Chiedi a Michele - Chiedi a Michele

Chiedi a Michele di Michele Neri

RSS Feed

La foto senza tempo dell’anno

01world_press_photo_of_the_year_200

Questo sabato si inaugura a Milano la prima delle due mostre italiane del World
Press Photo
(il principale premio internazionale di fotogiornalismo). Ha vinto il primo premio
un fotografo inglese, Tim Hetherington. Una carriera
importante e sempre in trasformazione per sfuggire alla crisi del mercato,
alla concentrazione delle fonti, alla spesso spietata evoluzione tecnologica.
Quando in pochi ci capivano era già uno dei primi a sperimentare con
la multimedialità; ha prodotti diversi documentari. E se uno guarda la foto dell’anno,
prodotta su assignment per Vanity Fair americano, con cui Hetherington ha
un contratto, riconosce il suo sapere viaggiare nel tempo in modo molto
personale e che lascia il segno. L’immagine del soldato americano distrutto
dal combattimento con i Talebani ha tutta l’imperfezione tecnica necessaria per
diventare una perfetta (riuscendo a dare un senso emotivo e incarnato
al digitale) foto di guerra di una guerra senza tempo, della guerra
come si è visto in fotografia e nel cinema. Come riportano Adam Broomberg
& Oliver Chanarin nell’ultimo numero della rivista di fotografia 8 da
una conversazione con Hetherington, alla redazione di Vanity Fair,
dove è uscita la prima volta il suo servizio fotografico, nello stesso numero
veniva pubblicato anche un pezzo su Apocalypse Now di Coppola. Il grafico,
nel fare delle fotocopie delle foto dell’Afghanistan del 2007 e delle stills del
film di Coppola le ha scambiate una per l’altra.

Commenti

buongiorno talebano.............................................cmq non mi piace qst foto......preferisco il tipo nche sembra zorro.......cmq devi essere fiero del tuo blog.....un solo commento ed è mio.ci si becca